Il Motivatore Mario Furlan puntata 11 “Orgoglio”

Oggi con Mario Furlan tocchiamo un punto debole: l’orgoglio.

Tante volte l’orgoglio ci frega.

Avere un ego sviluppato è sano, ci deve essere in quanto l’orgoglio è in buona parte collegato all’autostima. Tuttavia è importante che non diventi eccessivo: un ego troppo grande danneggia il rapporto che abbiamo con gli altri e con noi stessi.

Diceva Philip Kindred Dick: «Dei Sette Vizi Capitali, l’Orgoglio è il peggiore. Rabbia, Avarizia, Invidia, Lussuria, Accidia, Gola – riguardano il rapporto degli uomini tra di loro e con il resto del mondo. L’Orgoglio, invece, è assoluto. È la rappresentazione della relazione soggettiva che una persona intrattiene con sé stessa. Quindi, tra tutti, è il più mortale. L’Orgoglio non ha bisogno di un oggetto di cui essere orgogliosi. È narcisismo portato all’estremo».

Spesso mettiamo una maschera per nascondere il fatto che siamo tutti deboli, tutti paurosi; mettere su questa maschera non è una dimostrazione di forza ma di debolezza, perché cerchiamo di nascondere le fragilità, naturali, che ognuno di noi ha dentro di sé.

Chi è veramente forte, all’occorrenza, non teme di mostrasi debole e di chiedere aiuto.

Quand’è stata l’ultima volta che avete pianto?

 

Potete ascoltare ” IL MOTIVATORE ” nella sezione PODCAST o scaricarlo sul vostro dispositivo per poterlo riascoltare quando volete.



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail