Devana / STORIE DI SHAMANE

Ricercatrice e shamana, viaggia in tutto il mondo studiando e collegando i siti sacri del pianeta  alle diverse tappe del risveglio spirituale. Il suo personale percorso di crescita l’ha portata a comprendere i misteri dei luoghi sacri e dei miti collegati alla divinità dell’Uomo, tra cui l’immortalità fisica e la prossima ascensione.
Ha sperimentato con shamani in Perù e Isola di Pasqua, ha fotografato templi, caverne e megaliti, ha ricevuto iniziazioni grazie alle quali veicola un canto shamanico che ci aiuta a potenziarci e a ricevere il corpo di luce informando l’acqua di cui siamo composti. Durante un viaggio in Giappone le fu rivelato dalla sua Guida Interiore che “L’ACQUA SARA’ IL MEZZO” del nostro ritorno all’Età dell’Oro e della nostra ascensione.
Dai suoi viaggi e dalle sue immersioni nelle acque dei siti sacri in tutto il mondo, torna ogni volta con aumentato potere e nuove informazioni che usa nelle sue sessioni di canto shamanico risvegliando le memorie cellulari della nostra divinità e il nostro potere interiore.
Siamo fatti d’acqua e l’acqua viene informata dal suono come dimostrano accreditate teorie. Il canto shamanico di Devana consente alle sue visioni di Quinta Dimensione di entrare nel nostro programma cellulare mettendoci a disposizione uno strumento efficace  per concretizzare l’ascensione nella nostra vita.
Conduce cerimonie shamaniche e rituali d’acqua in tutta Italia, sia collettive che individuali, per purificare e potenziare i partecipanti.
Per mantenere alta e pura la sua vibrazione, si sottopone periodicamente sia a iniziazioni – quali il processo di digiuno dei 21 giorni di Jasmuheen, il rituale del silenzio o il Cammino dell’ascensione a Compostela – sia a purificazioni quali immersioni in acque ghiacciate, camminate sui carboni ardenti e capanne sudatorie.
Tiene conferenze e laboratori. Scrive per varie riviste e ha pubblicato, tra gli altri, “L’energia segreta dell’acqua” con Gigi Capriolo (Xenia ed.); “Gra(d)al il segreto della torre” (Nexus ed.); “La via degli immortali”, “EkoNomia il futuro senza denaro” e “Il ponte tra i mondi-oltre l’apocalisse” (Melchisedek ed.); “La quinta dimensione” e-book gratuitamente scaricabile dal suo sito www.devanavision.it e “Le sciamane non vanno in taxi” manuale autobiografico di risveglio allo sciamanesimo (Enguana ed.) attualmente in libreria. Ha inciso i cd di canto shamanico “Meditazioni per l’anima-viaggi guidati nella quinta dimensione”, “Aqualithos I e II” “Compostela”. Ha partecipato a diverse trasmissioni radiofoniche (Totem su RTL) e televisive (Rebus su Odeontv LA7). A breve condurrà  la trasmissione “Storie di sciamane” su newliferadio.
Riceve nel suo spazio cerimoniale in via Rossi 1/b a Ganna in Valganna, sulle Prealpi varesine, a 10 minuti da Ponte Tresa.
E’ possibile seguire il calendario delle sue cerimonie e leggere i suoi articoli direttamente sul suo sito o inviandole richiesta di informazioni a  info@devanavision.it

“Storie di Sciamane”, la nuova meravigliosa trasmissione di Newliferadio ideata e condotta da Devana

Lo sciamanesimo non è una disciplina che si possa imparare a scuola, ma è un’attitudine di vita nella quale si vive costantemente nella dimensione del sacro. Dal cucinare una zuppa al fare il bucato allo stringere una mano, tutto ciò che diciamo e facciamo può essere considerato una cerimonia di condivisione della vita. Nel suo ultimo libro “Le sciamane non vanno in taxi – manuale autobiografico al risveglio spirituale con pratiche” (Anguana ed. 2013), Devana scrive <sciamane si nasce non si diventa> e scrive anche che l’attitudine sciamanica non può essere insegnata ma solo risvegliata nella memoria cellulare.
Per questo, in un momento di forte risveglio delle coscienze da parte di molte donne-sorelle in cammino nel cerchio, Devana ha voluto raccogliere le testimonianze di altre sciamane autorisvegliate, ovvero donne normali che però lungo la loro vita e la loro professione hanno voluto esplorare altro: i mondi dell’invisibile, il senso del sacro, la connessione con la Dea Madre. Molte donne in questo momento sentono un impulso, un disagio, una insoddisfazione che non può essere placata né con lo shopping né con la carriera né con le altre manifestazioni della vita ordinaria. In realtà si stanno risvegliando alle antiche memorie della Dea e stanno ricostituendo il cerchio delle donne.
Le ospiti della trasmissione, a cui Devana – lei stessa sciamana autorisvegliata – fa raccontare le loro vite ed esperienze, sono donne di diversa estrazione professionale (donne medico, insegnanti di tecniche fisiche, viaggiatrici ex contabili e studiose di erboristeria) che hanno inserito lo sciamanesimo nella loro professione e nella loro vita quotidiana. Sono donne più forti, più amorevoli e più complete poiché attingono direttamente dalla Dea Madre la loro energia.



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail