Ci siamo, 1 Aprile 2017 chiude Newliferadio.

Ci risiamo, anche un anno e mezzo fa scrissi una cosa del genere. Voi direte” ma è una bufala da pesce d’aprile”.

Mi spiace ma non è cosi.

Ormai sono 5 anni che siamo in piedi, abbiamo fatto informazione da tutti i punti di vista, sociale, culturale, energetico, alimentare, imprenditoriale.

Sicuramente questo viaggio è servito più a me che a voi, sono cresciuto esponenzialmente con la radio. Ho conosciuto migliaia di persone, incontrato terapeuti, shamani, imprenditori, persone di tutte le forme spirituali possibili.

Ho visto il bello, il brutto, il vero, il falso, tutte le sfaccettature dell’essere umano, e principalmente tutte le mie sfaccettature e sopratutto paure. Per questo vi ringrazio.

Il motivo della chiusura della radio? 

Mancanza di soldi, mancanza di obbiettivi, mancanza di risorse. Si, sto parlando delle mancanze ora, ma solo per giustificare la fine dell’avventura.

In questi ultimi 2 anni ho visto bene come tutto quello che ho descritto sopra sono dei limiti che ci diamo per non andare avanti, per raccontarsela.

Forse però lo strumento radio mi è servito proprio per imparare a conoscere queste tematiche che ci tengono fermi. Il ciclo si è chiuso.

 

 

Ma potrà ripartire newliferadio?

Ma si, certo. Io sono un appassionato di comunicazione, di radio, di condivisione.

Quando qualcuno con un idea imprenditoriale, con delle risorse economiche e con la voglia di fare arriverà,  tutto rinascerà, perché un canale come newliferadio manca nel panorama radiofonico. C’è mercato, ci sono ascoltatori, c’è tutto che va verso questa direzione.

Il primo che alzerà il culo, scenderà dal pero, si riconnetterà con la terra e capirà il potenziale, avrà vita facile. Io, se serve, ci sarò.

Per ora GRAZIE A TUTTI per il meraviglioso percorso che abbiamo fatto insieme.

Dario Nencini

 

NOTE TECNICHE

Il sito sarà oscurato, probabilmente resterà il player per quelli che vorranno fare delle dirette, il canale audio rimane a disposizione sino a morte naturale del sito, chi ne avesse bisogno basta chiedere, è gratis 🙂

 



Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail